Fantasia in libertà

leggere, creare, sognare tutto è fantasia basta lasciarsi andare e tornare un po' bambini

Post più popolari

martedì 14 maggio 2019

Salone del libro 2019 seconda parte

Eccomi a voi amici, come vi avevo detto sono andata al Salone Internazionale lei libro a Torino e
sono tornata a casa con occhi sognanti(come una ragazzina quando incontra il primo amore).
Ho passato un'intera giornata circondata da libri, di ogni genere, con mille immagini e colori
ho rivisto libri che avevo letto da bambina con nuove copertine e ho visto persone innamorate
come me dei libri;  dai bambini, ai giovani, agli adulti e agli anziani.
Inoltre ho avuto la gioia di andare al salone con un gruppo di giovani donne( due autrici e due blogger) che mi hanno fatto passare delle ore allegre e serene e udite udite una di loro è
Veronica Pigozzo l'autrice di "In ogni tuo segno" e di "Di tutti quegli occhi" i due libri che
vi ho raccontato nel blog tempo fa. L'altra autrice del gruppo è Federica Alessi della quale spero
di leggere al più presto i suoi romanzi.
Durante la giornata ho avuto modo di incontrare anche l' autrice Sonia Sacrato che ha scritto
"La mossa del gatto" una persona gentile e disponibile che è stata molto carina con me.
Sono andata anche alla premiazione del romanzo vincitore del Premio Dea Planet consegnato
a Simona Sparaco per il libro "Nel silenzio delle nostre parole". E' stato molto interessante
ascoltare l'autrice raccontare com'è nata l'idea di questo romanzo, come è stata tentata alcune
volte di mollare, ma come l'urgenza di scrivere fosse così forte che l'ha fatta continuare, sicuramente
leggerò il suo libro.
Ho anche avuto l'occasione di conoscere di persona(finalmente) il fondatore della Golem edizioni
Giancarlo Caselli, un uomo gentile, simpatico e disponibile che mi fa collaborare con la casa
editrice dandomi i libri da recensire.
Nella mia vita, mai avrei pensato che proprio io avrei avuto l'occasione di conoscere persone
così speciali, mi ritengo molto fortunata e ne sono veramente felice.
Per adesso vi saluto, sperando di non avervi annoiato con le mie chiacchiere, un abbraccio a tutti
ciao Lorena.





Cover Reveal

Buongiorno a tutti, oggi sono qui per proporvi questa Cover Reveal dell'autrice Candy Larson, di
cui vi avevo parlato nella mia recensione "Il ragazzo copertina (il patto della ferrari)" mi
raccomando non perdetevi questa uscita, sicuramente anche questo libro non ci deluderà.
Un abbraccio a tutti ciao Lorena.
Per amore e per denaro: Il Ragazzo Copertina 2 di [Larsson, Candy]
COVER REVEAL

Titolo: PER AMORE E PER DENARO (Il Ragazzo Copertina 2)
Autore: Candy Larsson
Editore: Self
Genere: Romanzo Rosa (Contemporary Romance)
Pagine: 200
Kindle Unlimited:
Formato e-book: € 2,99
Formato cartaceo: € 12,00

IN USCITA IL 04 GIUGNO 2019

E-book già disponibile per la prenotazione su Amazon https://www.amazon.it/dp/B07RPGPFM3

La Trama

All’età di trentadue anni, Paul non è ancora riuscito a mettere la testa a posto: continua a passare da una donna all’altra con estrema disinvoltura e a cercare mezzi facili per fare denaro.
Dopo aver passato qualche settimana nella sua casa al mare, il fratello ventiduenne Charlie è davvero preoccupato: ha scoperto che, oltre a non avere un solo obiettivo nella vita, Paul offre alle donne ricche le sue prestazioni sessuali in cambio di denaro, per conto di una nota agenzia di accompagnatori on line.
Charlie sente pertanto il bisogno di tenerlo sotto controllo e accetta la proposta del padre, che si offre di mantenerlo in un elegante appartamento del centro della capitale, a patto che convinca il fratello a vivere con lui.
La convivenza offre ai due ragazzi la possibilità di conoscersi meglio e di stringere un legame fraterno sempre più solido, fatto di confidenze e di complicità.
Da un lato vedremo il bellissimo Paul che, dopo aver subìto una pesante delusione d’amore dall’avvocato Isabella Vitali, sarà alle prese con Melania, una ragazza molto intrigante che, forte della sua superiorità economica, gli darà un bel filo da torcere, mostrandosi del tutto indifferente al suo fascino; lasciandogli persino intendere di preferire Charlie a lui.
Dall’altro lato vedremo il bellissimo Charlie che, stanco della vita frenetica di città che è costretto ad affrontare per non scontentare il papà e non lasciare il fratello fuori controllo, perderà di vista i suoi obiettivi di studio e di lavoro; e, cosa ancora peggiore, si allontanerà piano piano da Linda, la donna della sua vita.
In una rapida alternanza di situazioni leggere, piccanti, divertenti e drammatiche, assistiamo alla crescita interiore dei tre personaggi principali, attraverso i cui punti di vista prendono vita i ventisei capitoli di questo romanzo. Che ci permette di riflettere sull’eterno conflitto dell’essere umano: nella vita conta di più l’amore o il denaro?

Estratti

“Era decisamente complicata; e se si fosse trattata di un’altra, l’avrei mandata a quel paese senza mezzi termini. Ma c’era qualcosa in lei che mi intrigava. Forse anche solo quella sua autonomia, quella sua indifferenza nei confronti di tutto e di tutti. Che non era apatia fine a se stessa: era la ferma consapevolezza di chi aveva scelto di non far dipendere la sua vita da nessuno; e a nessuno, quindi, le interessava dare importanza.”


“Non mi ero mai trovato in una situazione come quella, nella quale dovevo difendermi continuamente, per il timore di apparire diverso da come ero in realtà. Di solito non mi interessava essere visto come un cretino senza scrupoli, che pensava solo ai soldi, all’alcool e al sesso. Da lei, invece, volevo essere visto diversamente. Come io ero riuscito ad andare oltre alle sue apparenze di ragazza apatica e snob, e a guardarla dentro attraverso i suoi occhi, mi sarebbe piaciuto se lei fosse riuscita a fare lo stesso con me. Ma nella vita, forse, si raccoglie sempre quello che si semina. E sembrava quasi che io stessi ricevendo da lei la stessa indifferenza che normalmente riservavo alle donne che, dopo avermi sollazzato per un po’, non mi interessavano più.”

mercoledì 8 maggio 2019

Salone del libro 2019

Ciao a tutti amici, finalmente ci siamo..domani apre il Salone internazionale del libro di
Torino!! Non vedo l'ora di andarci, dopo la bellissima esperienza dell'anno scorso sono entusiasta
di andare a vedere questa nuova edizione.
Sicuramente vi racconterò questa nuova esperienza e invito tutti voi ad andare al Salone ne
vale la pena. Buona notte a tutti ciao Lorena

mercoledì 24 aprile 2019

Nuova recensione



 La mossa del gatto - Sonia Sacrato - copertina                     

La mossa del gatto
                                        
Sonia Sacrato
                                        
Edizioni Golem-Collana Le Vespe

Trama.
Dopo la morte della nonna materna, Cloe, viene costretta dalla madre ad accompagnarla a Vas, il paese d'origine, per svuotare la vecchia casa. Il ritorno in questo luogo, custode di brutti ricordi d'infanzia, rende Cloe nervosa e impaziente di andarsene per lasciarsi il passato alle spalle. Quando tutto sembra sistemato rinviene una vecchia scatola di latta che racchiude una roncola e un fazzoletto, con apparenti macchie di sangue, avvolti in un foglio di giornale del 1956. Incuriosita dall'insolita scoperta, con l'aiuto del vecchio amico Fabrizio, maresciallo dei carabinieri in pensione, e l'appoggio silente del gatto Pablo, Cloe si lascerà travolgere in una sfuggente indagine sul filo del pettegolezzo paesano dove chi sa, ha buoni motivi per tacere.

Recensione.

Ciao a tutti, eccomi tornata con una nuova recensione, questo libro è intrigante,
avvolto nel mistero, incrocia il passato e il presente, in una trama avvincente
con un finale a sorpresa.
La scrittura è piacevole, ironica e, a momenti alterni, ci si trova a parteggiare per l’uno o per l’altro personaggio.
La protagonista, Cloe, è una giovane donna che vive con il suo gatto Pablo, ha una relazione con Sandro, ha un lavoro che le piace, insomma tutto sommato
una vita che la soddisfa.
Ma il destino ha delle sorprese per lei, infatti, quando muore la nonna
materna, deve accompagnare la madre al paese d’origine per aiutarla a svuotare la casa della nonna e qui iniziano i misteri.
Il ritorno al paese, che ha lasciato da molto tempo, le provoca dolorosi ricordi
che la inducono a sperare di poter tornare a casa in pochi giorni ma, durante lo sgombero,Cloe trova una scatola di latta, nascosta sotto il pavimento, con dentro una roncola macchiata di sangue e un fazzoletto, avvolti in un giornale
del 1956.
Questa scoperta la porterà a cercare di svelare il mistero nascosto degli oggetti
trovati, grazie anche all' aiuto di un vecchio amico, ex maresciallo dei carabinieri.
Ma tutto questo scavare nel passato la porterà ad avere ripensamenti sulla sua vita e sicuramente non sarà facile per lei capire in quale direzione la guida
il suo amore…ma si sa l’amore, quello vero, trionfa sempre.
Buona lettura a tutti, a presto ciao Lorena.

                                                                                                                  


Nuova uscita DeA Planeta

ROMANZO VINCITORE
DELLA PRIMA EDIZIONE DEL PREMIO DEA PLANETA
Presentazione in anteprima al Salone del Libro di Torino

11/05 - Sala Viola - h. 16.30  
Intervengono Fabio Geda, Michela Marzano e Rosaria Renna
Simona SPARACO
NEL SILENZIO DELLE
NOSTRE PAROLE
Data di uscita: 14 maggio
Pagine 284 – euro 18,00

Non c’è morte che non presupponga una rinascita. Imparare a decifrarla può dare un senso a tutto ciò che resta. Persino alla cenere.

È quasi mezzanotte e una nebbia sottile avvolge la  metropoli addormentata. In un palazzo di quattro piani, dentro un appartamento disabitato, un frigorifero va in cortocircuito. Le fiamme, lente e invisibili dall’esterno, iniziano a divorare ciò che trovano.
Due piani più in alto, Alice scivola nel sonno mentre aspetta il ritorno di Matthias, il ragazzo che ama con una passione per lei nuova e del quale non è ancora riuscita a parlare a sua madre, che abita lontano e vorrebbe sapere tutto di lei. Anche Bastien, il figlio della signora che occupa un altro degli interni, da troppi mesi ormai avrebbe qualcosa di cruciale da rivelare alla madre, ma sa che potrebbe spezzarle il cuore e non trova il coraggio. È un altro tipo di coraggio quello che invece manca a Polina, ex ballerina classica, incapace di accettare il proprio corpo dopo la maternità, tantomeno il pianto incessante del suo bambino nella stanza accanto. Giù in strada, nel negozio di fronte, Hulya sta pensando proprio a lei, come capita sempre più spesso, senza averglielo mai confessato, ma con una voglia matta di farlo. Per tutti loro non c’è più tempo: un mostro di fuoco sta per stravolgere ogni prospettiva, costringendoli a scelte estreme per colmare quei silenzi, o per dare loro un nuovo significato. Con una straordinaria sensibilità e una scrittura che diventa più intensa a ogni pagina, Simona Sparaco indaga i momenti terribili in cui la vita e la morte si sfiorano diventando quasi la stessa cosa, e in cui le distanze che ci separano dagli altri vengono abbattute dall’amore più assoluto, quello che non conosce condizioni.
Simona SPARACO (1978) è madre di due figli. Dopo aver vissuto per molto tempo all’estero, è tornata stabilmente a Roma. Ha scritto sceneggiature e romanzi; tra questi, Nessuno sa di noi è stato finalista al Premio Strega nel 2013. I suoi libri sono tradotti in numerosi paesi europei, in Sudamerica, Giappone e Russia.

domenica 14 aprile 2019

Recensione, Io e te come un romanzo




Io e te come un romanzo







Io e te come un romanzo
Cath Crowley
Edizione italiana DeA Planeta Libri
Trama.
Ci sono ferite che non si rimarginano, giorni che non si dimenticano. Come quello in cui il cuore di Rachel si è spezzato per la prima volta. È una notte d’estate, e lei sta per trasferirsi dall’altra parte del Paese. Nelle ore che restano prima della partenza vuole dire addio a tutto ciò che sta lasciando: la scuola, gli amici e, più di ogni cosa, Henry Jones, il ragazzo che conosce da sempre, con cui ha condiviso le letture, i sogni, le paure e le passioni. Così, Rachel entra furtivamente nella libreria gestita dai Jones e infila una lettera tra le pagine del libro preferito di Henry. Una lettera in cui gli confessa il suo amore, un messaggio in bottiglia lanciato in un oceano di parole, a cui lui non risponderà mai. Sono passati tre anni, e quel giorno sembra appartenere a un’altra vita perché Rachel, nel frattempo, ha perso il fratello; e lei non è che l’ombra di quel che era.
Recensione.
Ciao a tutti, oggi vi parlo di questo romanzo, secondo me molto speciale perché
è dedicato a chi ama i libri. Non a chi piace leggere, ma a chi ama l’odore dei
libri, la storia dei libri, il rumore che fanno le pagine quando vengono girate, il
colore magari un po’ ingiallito di quei libri che conserviamo per tutta la vita e che ogni tanto rileggiamo.
Certamente i protagonisti principali sono proprio loro i libri, e la storia raccontata gira tutta intorno a loro.
I protagonisti “umani”  principali sono due ragazzi Rachel e Henry amici da molti
anni. Ma ad un certo punto Rachel capisce che i suoi sentimenti verso Henry non
sono solo più di amicizia, ma è amore quello che prova.
Henry invece è innamorato di Amy o almeno crede di esserlo, ma è un amore
sbagliato che lo rende fragile tra le mani della ragazza che lo manipola a suo
piacimento, prendendolo e lasciandolo quando le fa comodo.
Rachel deve partire con sua madre e suo fratello e l’ultima sera chiede a Henry
di passarla insieme, ma lui all’ultimo momento accetta di uscire con Amy.
Rachel allora, decide di scrivergli una lettera per dichiarargli il suo amore e
la lascia dentro un libro che lui ama particolarmente, nella libreria del padre di
lui, dicendogli di risponderle appena l’ha letta, ma lui non la troverà mai e
lei interrompe con lui ogni contatto.
La nuova vita di Rachel procede bene, nonostante la sofferenza per la mancanza
di Henry, fino a quando il destino le riserva un dolore atroce, suo fratello Cal
muore in mare e tutto diventa senza scopo.
Quando Rachel torna a casa per andare a vivere dalla zia, il passato torna,
portando con se tutte le cose non dette tra i due ragazzi e il destino ancora una
volta ci mette lo zampino, infatti Rachel deve andare a lavorare nella libreria
del papà di Henry, e dovendo lavorare vicini devono per forza parlarsi e la vecchia amicizia torna nella loro vita, portando molte novità.
Il bello di questo romanzo è che parla di libri, di una libreria molto particolare
che ha un angolo speciale “La biblioteca delle lettere” dove chi legge può lasciare dei messaggi o delle annotazioni dentro i libri, lasciandoli per quelli che
leggeranno i libri dopo di loro.
Mi piace pensare che sarebbe bello, quando leggiamo un libro preso da una
biblioteca, trovare una lettera che qualcuno lascia per chi viene dopo, perché
così il libro unisce molte vite, e da’ vita a un romanzo nel romanzo.
Amici vi consiglio di leggerlo e vi auguro di amarlo, come l’ho amato io.
A presto ciao Lorena.



martedì 26 marzo 2019

I consigli della settimana


Data di uscita: 26 marzo
Pagine 250 – euro 17,00
Traduzione di Carlo Prosperi

Quando approda al bancone dell’High-Ho con la schiena bruciata dal sole e un cocktail in mano, Polly Costello è una donna in fuga. Da un passato difficile, dai troppi errori commessi, o forse soltanto da se stessa. Ma l’energia diffidente e inquieta, da gatta selvatica, che tenta di nascondere dietro a una cascata di capelli rossi non passa inosservata.
Neppure qui, nel vecchio diner per anime spiaggiate o in transito di Belleville, Delaware - un posto così trascurabile da sembrare assemblato alla meglio con gli avanzi di altre città. E infatti Adam Bosk la nota, altroché se la nota. E forse non è un caso se fa in modo di attaccare discorso. Un primo scambio di battute insinuanti presto diventa un flirt, e il flirt una passione inaspettata. Quando, all’indomani di un terribile incendio, i resti di una donna vengono ritrovati nell’appartamento di Polly, il gioco da pericoloso si fa letale. Perché in una storia in cui nessuno dice la verità, Polly è sempre un passo avanti agli altri, lettore compreso. E non si fermerà di fronte a nulla pur di riprendersi quello che ha perso e portare a compimento un piano che viene da molto, molto lontano. La “Maestra” Laura Lippman, vero e proprio nume tutelare dei più grandi scrittori di genere da Stephen King a Gillian Flynn, torna con un noir tesissimo che sprizza intelligenza e sorprese a ogni pagina. Dando vita a un personaggio femminile che non si limita a illuminare la storia, è la storia.

Laura LIPPMAN è stata reporter per vent’anni prima di abbandonare il giornalismo per dedicarsi esclusivamente alla scrittura. Nel corso della sua celebrata carriera ha vinto tutti i maggiori premi per la narrativa di genere e non solo. Vive a Baltimora.

domenica 24 marzo 2019


L'ultima chance... di [Vecchietti, Ilaria]
L’ultima chance
Ilaria Vecchietti
Trama.
Avete mai vissuto un amore impossibile? E nonostante questa consapevolezza gli siete stati sempre vicino, soffrendo in silenzio?A Irene è successo, eppure sono stati gli anni più belli della sua vita. Ora è riuscita a tornare a casa, tutto solamente per rivedere il suo unico grande amore.




Recensione

Buongiorno amici, eccomi di nuovo qui con un nuovo libro da proporvi. Questa
lettura mi è stata proposta direttamente dalla scrittrice e io, ho accettato con
piacere, di leggere questo romanzo e di recensirlo. Devo dire che ho fatto proprio bene ad accettare di leggerlo è veramente molto bello, è ben scritto,  ricco di particolari e si legge tutto d'un fiato.
La protagonista, Irene è una ragazza introversa, chiusa in un mondo tutto suo,
dove solo la fantasia e il disegno hanno importanza, infatti fin da piccola ama
disegnare fumetti e il suo più grande sogno è di riuscire ad andare a lavorare
in Giappone.
Crescendo continua a non avere molte amicizie e non  le interessano
i ragazzi, fino a quando il destino le fa incontrare quello che sarà il suo grande
amore Fausto.
Fausto è un bel ragazzo, che riesce a entrare nel mondo di Irene conquistandola
completamente, ma lui non è sicuro dei suoi sentimenti nei confronti della
ragazza. I suoi sentimenti sono altalenanti tra amicizia e qualcosa in più, che però non sa riconoscere come amore.
Ma proprio quando Fausto comincia a capire di amare Irene, a lei viene offerto
di andare a lavorare in Giappone e lui suo malgrado non riesce a chiederle di
restare.
Irene rimane in Giappone sette anni e realizza tutti i suoi sogni lavorativi ma
il successo non le basta, il suo cuore è rimasto a casa con Fausto.
Ma il destino gioca nuovamente con loro e Irene decide di tornare in patria, di
tornare da Fausto, ma lui come si comporterà?.....A voi scoprirlo!!!

Complimenti all ’autrice è un bellissimo libro.

Leggetelo!!Ciao a presto Lorena







martedì 19 marzo 2019

Incontro con la scrittrice Debora Bocchiardo

Ciao a tutti amici, questa sera ho avuto il piacere di conoscere di persona la scrittrice Debora
Bocchiardo che ha scritto Cieli d'Irlanda il libro che ho recensito a gennaio.
E' stata una bella esperienza, sicuramente non avrei mai pensato che un giorno avrei conosciuto una
scrittrice di un romanzo che ho letto, è proprio vero che la vita riserva sempre delle sorprese.
Debora(mi permetto di chiamarla per nome) è una persona solare e piena di gioia di vivere ed è stato
bello ascoltare com'è nato il suo romanzo.
Proprio come la protagonista del suo romanzo, Debora è una persona che guarda sempre avanti
che sa cosa vuole e che si pone sempre dei nuovi obbiettivi.
E' stato un piacere conoscerla e aspetto di leggere il suo prossimo romanzo(che è già in cantiere).
Buona serata a presto ciao Lorena.








Io e te sempre più distanti: Gossip & Stars di [Testa, Brianna]











Io e te sempre più distanti.
Brianna Testa
Trama:
Diana: « Ero davvero emozionata. Quella sera io e la mia   band avremmo suonato in un delizioso teatro di Firenze, per un pubblico di fan affezionati che si erano messi d’impegno per acchiappare i soli tremila biglietti disponibili per un evento esclusivo come quello.
Se da un lato il pensiero era dedicato a loro e alla necessità di dare il massimo per rendere speciale la serata, dall’ altro pensavo solo all’ incontro con Joey, il mio ragazzo, che non vedevo da diverso tempo, dopo una serie di contrasti e feroci    discussioni che avevano messo a dura prova il nostro rapporto.»

Recensione

Cari amici, eccomi qui a parlarvi di questo nuovo libro di BriannaTesta.
Questo libro è l’ultimo di una serie di sei libri, Gossip & Stars, ma si può leggere
senza problemi, anche se non si sono letti i precedenti.
Questo libro è raccontato dai personaggi principali, Diana e Joey, ed è questo
che rende il libro intrigante.
Questo romanzo, visto dal punto di vista dei due ragazzi, si snoda in modo
semplice e lineare ma non manca certamente di pathos anzi spesso il
lettore è portato a vivere le scene come in un film.
Diana è una giovane cantante di una famosa band, molto bella, con un
carattere a volte capriccioso, esagerato, ma che nasconde una persona insicura
che ha bisogno di essere sempre rassicurata.
Joey, figlio di un noto produttore televisivo, è un bel ragazzo con un futuro da
calciatore di serie A e nello stesso tempo anche lui fa parte della band di Diana
è un ragazzo volubile, specialmente in amore, infatti passa facilmente da una
donna all’ altra, salvo poi pentirsi quando è troppo tardi.
La loro storia d’amore è fatta di alti e bassi, si prendono, si lasciano, si tradiscono
si fanno del male, ma l’amore che provano l’uno verso l’altro è così forte che
torna sempre indietro come un boomerang, lasciandoli storditi e senza sapere
cosa fare.
Sicuramente questo libro lascia il segno, perché non è il classico romanzo rosa
ma è una storia che possiamo ritrovare nella vita vera, nei giovani che incontriamo ogni giorno, con i loro problemi, con le loro sensibilità, con le loro insicurezze ma sempre con il desiderio di trovare l'amore vero.
Buona lettura a tutti, a presto ciao Lorena.



















martedì 12 marzo 2019



Non più, non ancora
Francesca Rosso
Edizioni Golem-Collana Mondo
Trama.
Chiara è una donna in bilico, sospesa fra non più e non ancora. È una suora, ha 48 anni, di cui 25 passati a insegnare italiano alle superiori. Un evento la manda in crisi non con la fede ma con l'istituzione: il velo, le regole, tutto le sembra troppo stretto. Così parte per il Brasile in cerca di se stessa. La vita da laica non è facile: tutto è da imparare, dalla gestione del denaro a cosa fare quando arriva una scintilla di innamoramento. Soprattutto se arriva Diego, un uomo non del tutto risolto.

Recensione.

Amici,eccomi a voi con un nuovo romanzo, un romanzo che lascia il segno, che fa pensare.
Chiara, una suora di 48 anni, quando muore la madre, con la quale ha sempre
avuto un rapporto conflittuale, inizia ad avere ripensamenti e forse qualche
rimpianto su quello che non ha avuto o non ha fatto.
Le rigide regole dell’istituzione e la voglia di cercare un’altra strada da percorrere le fanno decidere di lasciare l'abito.
La superiora Suor Costanza, una persona rigida e dura, le consiglia di prendersi un periodo di riposo, ma accetta la scelta di Chiara, e le comunica che ha un anno di tempo per decidere cosa vuole veramente fare.
La nuova libertà non è così semplice,Chiara si ritrova a 48 anni senza
un lavoro, anche se ha insegnato italiano alle superiori per molti anni, senza denaro, senza vestiti ma soprattutto senza sapere cosa fare del proprio futuro.
In suo aiuto arriva la proposta di Teresa, un ex suora che anni prima
è ritornata i Brasile dove si è sposata e vive, che le chiede di andarla a trovare per Natale.
Chiara decide di accettare l’invito, parte per il Brasile e quando arriva a destinazione tutto quello che vede la riempie di allegria.
I profumi, i colori, persino i rumori del traffico, tutto le dona gioia.
Con il passare dei giorni, grazie a Teresa, incontra nuovi amici, vede posti meravigliosi e pian piano si fa strada in lei l'idea di fermarsi più a lungo del previsto, ma la decisione la prende quando incontra Diego, un giovane italiano che la conquista in poco tempo e le fa provare nuovi sentimenti
d’amore.
Nonostante il loro legame inizi a diventare importante, Diego non si lascia
completamente andare, non si apre del tutto con Chiara e questo spinge la donna a ripensare alla sua vita e a prendere una decisione che le stravolgerà
l’esistenza;andare un mese in Amazzonia, in missione.
Ed è proprio in questa missione che Chiara capirà veramente cosa vuol fare in
futuro, donare tutto l’amore che ha nel cuore a chi ne ha veramente bisogno.



Vi ho detto che questo libro fa pensare, perché a un certo punto della vita, molti
di noi si ritrovano a fare i conti con quello che hanno realizzato e con quello che
veramente sognavano di fare e magari non ci sono riusciti.
Questo libro ci insegna che abbiamo sempre tempo per realizzare i nostri sogni 
e anche se tutto ci rema contro non dobbiamo perdere la voglia di metterci in gioco.
È un gran bel libro e ve lo consiglio.
Buona lettura a tutti, a presto Lorena.